Tra i neologismi che nel 2014 sono entrati di diritto nel vocabolario italiano, la parola che più ha riscosso successo è senza dubbio “selfie“, termine che indica l’autoscatto fotografico generalmente fatto con uno smartphone o una webcam e poi condiviso nei siti di relazione sociale.
Accolto nell’edizione 2015 dello Zingarelli, che l’ha eletto parola regina dell’anno passato, il selfie ha raggiunto l’apice della popolarità al punto da essersi arricchito di numerose sfumature, a seconda della tipologia di scatto realizzata.

Non fanno eccezione le immagini che ritraggono cani, gatti e animali in generale: il delfie ad esempio indica l’autoscatto di chi ha condiviso la sua impresa con un cane (dall’inglese “dog”), il felfie è la foto scattata con gli animali della fattoria, il pelfie quella con gli animali domestici.
Inutile dirlo: i selfie “bestiali” – di qualsiasi tipologia si tratti – risultano sempre divertentissimi e irresistibili!
Di seguito, una carrellata di esempi che – siamo certi – riuscirà a strapparvi un sorriso e vi farà venire immediatamente voglia di impugnare lo smartphone e iniziare a scattare foto…