Per combattere lo stress gli abitanti di Genova hanno dato il via ad un progetto che ha portato la città a guadagnarsi il primo posto in una classifica europea degna di nota!

Esattamente in località Campi sorge infatti l’orto collettivo più grande d’Europa, un’iniziativa che nasce da un’associazione di coltivatori e allevatori che comprende oggi oltre 2200 iscritti e che nutre il desiderio di sviluppare concretamente un modello di economia primaria. Qui la prima regola è raggiungere il posto senza mezzi inquinanti, quindi armarsi dei giusti strumenti e di buona volontà, liberarsi dallo stress cittadino e attendere che la natura ripaghi l’impegno con tanti buoni prodotti di stagione.

OrtiGenova1Chiunque può aderire all’iniziativa: basta iscriversi gratuitamente compilando l’apposito modulo, quindi recarsi quando si ha tempo libero a curare l’orto, seguendo inizialmente le direttive dei tutor. Ogni ora di lavoro viene ripagata in SCEC – una moneta complementare che aiuta a promuovere lo scambio di beni e servizi attraverso un circuito virtuoso e che è utilizzabile poi per “acquistare” i prodotti dell’orto.

Attualmente i 7 ettari di campo sono gestiti da 300 persone, che lavorano l’orto sia per ricevere in cambio dell’ottima verdura di stagione, sia per coltivare un’attività diversa, che insegna molto, dona soddisfazione personale e aiuta a combattere lo stress. Provare per credere!

Per maggiori info: OrtocollettivoGenova