La verza è uno tra gli ortaggi più sani che ci sia, ha pochi grassi ed è ricca di fibre.
Le sue belle foglie ben si prestano a trasformarsi in involtini vegetali, pronti ad accogliere qualsiasi sfizio, perchè il sapore delicato di questa verdura si abbina facilmente a qualsiasi pietanza.

Di seguito una ricetta da cui trarre spunto per preparare un piatto economico e gustoso, ma tenete a mente che potrete variare il ripieno a vostro completo piacimento, inserendo ad esempio del riso, del farro o dell’orzo condito (magari avanzato dal giorno prima), oppure della quinoa o del cous-cous, ma anche altre verdure – come carote saltate in padella e condite all’orientale con salsa di soia e semi di sesamo – o del pesce!

Ingredienti
600 gr di foglie di verza
2-3 patate lesse
Formaggio filante (opzionale)
Spezie ed erbette a piacimento (pepe, noce moscata, paprika, prezzemolo…)
Olio evo q.b.
Sale

 

Iniziate scegliendo le foglie di verza più belle, quindi – dopo averle lavate – immergetele in acqua bollente per 1-2 minuti, poi passatele immediatamente sotto l’acqua fredda. In questo modo fermerete la cottura e manterrete il colore delle foglie più vivo e lucido.

Tagliate a listarelle le foglie meno belle e saltate in padella finchè risulteranno ben appassite. Ora preparate una crema di patate, schiacciandole e condendole con spezie ed erbette preferite e mischiandole con la verza cotta; quindi prendere un po’ di composto, formare una pallina e – volendo – nascondere un cubetto di formaggio all’interno (anche in versione vegana la ricetta risulterà buonissima).
Non resterà che adagiare l’impasto al centro di una foglia di verza, arrotolare una volta, poi piegare i lati della foglia verso l’interno e finire di chiudere arrotolando. A parole sembra più difficile di quello che realmente è!

Come arrotolare gli involtini - ricetta involtini verza
Adagiate gli involtini in una pirofila da forno, quindi spennellate tutto con olio evo e infornate a 180° per 15-20 minuti, o finchè gli involtini non risulteranno ben dorati.

Una ricetta facile, economica e sana, che ben si presta ad essere presentata come antipasto o come secondo piatto!