kermadec-quake-10-21-11In Nuova Zelanda sorgerà una riserva naturale protetta tra le più grandi del mondo. Lo ha annunciato il primo ministro John Key davanti all’assemblea generale dell’Onu.
Si chiamerà Kermadec Ocean Sanctuary e sarà l’espansione di un parco già esistente, occupando il 15% delle acque territoriali e raggiungendo una estensione pari a due volte la superficie terrestre della Nuova Zelanda.

Nel complesso il parco coprirà 620mila km quadrati intorno all’arcipelago delle Kermadec, piccole isole vucaniche nel Pacifico meridionale, ed includerà anche la seconda fossa oceanica più profonda al mondo (circa 10 km di profondità, più di quanto sia alto l’Everest) e la più lunga catena vulcanica sottomarina con oltre 30 vulcani attivi!

L’apertura del “santuario oceanico” è prevista per l’anno prossimo. Dal momento che l’ecosistema sarà attivo, la pesca e l’estrazione di petrolio e gas saranno proibite e la zona sarà controllata severamente attraverso un’azione di monitoraggio da parte dei mezzi della marina e di satelliti. 6-masked-booby-chick-p-de-langedsc05946In questo modo si proteggeranno le acque della riserva e la ricca biodiversità che le popola: il parco marino è abitato da oltre 6 milioni di uccelli di specie diverse, 150 tipologie di pesci, 250 di coralli e, durante la stagione delle migrazioni, da 35 specie di mammiferi marini, tra cui la balenottera azzurra. L’area è popolata anche da 3 delle 7 specie di tartarughe marine a rischio estinzione.

Proteggere questo ecosistema sarà vitale non solo per la Nuova Zelanda, ma per il pianeta intero. La zona è ritenuta cruciale in termini di biodiversità, ma anche geologicamente significante. “Le isole Kermadec sono il nostro fiore all’occhiello, un ambiente marino incontaminato, e i neo zelandesi sono orgogliosi di proteggerle per le generazioni future” – ha dichiarato il Primo Ministro Key.