Se uno dei nostri argomenti preferiti è la bicicletta, dipende dal fatto che questo mezzo ci piace molto.
Aldilà dei benefici fisici e ambientali che ne conseguono utilizzandola in sostituzione dell’automobile, la bici ci piace anche per la facilità con cui possiamo darle una nuova vita: ogni suo pezzo può essere smontato e riutilizzato per comporre nuovi oggetti, sculture artistiche, ingranaggi e macchinari vari.

Abbiamo visto, ad esempio, come farla diventare parte dell’arredamento di casa;  abbiamo conosciuto artisti che ne utilizzano le catene per creare sculture dalle sembianze umane; abbiamo parlato di architetti che hanno costruito un obelisco costituito completamente da parti di biciclette recuperate; abbiamo ammirato gli eleganti lampadari vittoriani realizzati interamente con catene, ruote e altre parti di vecchie bici.
Come se non bastasse, oggi vi porteremo a conoscere il lavoro di Nirit Levav, un’artista che trasforma la bici nel…miglior amico dell’uomo! 

Nirit ha iniziato la sua carriera artistica sin da giovanissima, aiutando il papà  in lavori di saldatura, taglio, assemblaggio e scultura. Durante la sua formazione, si appassiona sempre più al concetto di riuso, incuriosita dall’idea di lasciare libera la fantasia e di poter restituire linfa vitale alla fredda materia di scarto.

Sorpresa ed eccitata dalla possibilità di rigenerare forme e materiali, Nirit sperimenta il recupero di elementi di ogni tipo, fino a focalizzarsi esclusivamente sulle sue due passioni: le biciclette e i cani!

Nasce così la collezione “HOW WOW“, un vero e proprio branco di segugi composti principalmente da catene di biciclette. Il segreto è proprio nell’elemento scelto da Nirit come base per realizzare le sue sculture: come si legge sul suo sito “le catene sono il materiale perfetto con cui lavorare in quanto risultano molto resistenti, ma allo stesso tempo la loro struttura consente di superare la rigidità del metallo, consentendo una maggiore libertà di movimento”.

"HOW WOW", un branco di cani fatto di biciclette riciclate

"HOW WOW", un branco di cani fatto di biciclette riciclate

"HOW WOW", un branco di cani fatto di biciclette riciclate

Le sculture di Nirit possono sembrare frivole e curiose, ma dietro al lavoro di questa artista si nasconde un’idea sicuramente più profonda: “quando ammiriamo un’ opera artistica – si legge sul sito – non pensiamo all’artista come persona, alla sua nazionalità, al colore della sua pelle, alla sessualità o alla religione in cui crede; tutto ciò che conta è cosa l’opera riesce a suscitare nello spettatore, cosa gli muove dentro; perchè l’arte parla un linguaggio universale capace di avvicinare le persone”.