Diceva Robert Dodsley “la quercia che spande i rami verso il cielo non fu che una piccola ghianda nelle viscere della terra”.
Chissà che l’artista brasiliano Henrique Oliveira non si sia fatto ispirare dal grande poeta per ideare la sua ultima installazione, una scultura dove travi e colonne si intrecciano trasformandosi proprio in enormi rami di albero!

Da trave a ramo: nel museo di Parigi spunta un albero enorme

Da trave a ramo: nel museo di Parigi spunta un albero enorme

Intitolata Baitogogo, l’opera è stata esposta nei mesi scorsi al Palais de Tokyo di Parigi. Come racconta l’artista, questa enorme scultura è stata creata riciclando tapumes, un tradizionale materiale in legno usato nelle città brasiliane per costruire pannelli di sicurezza intorno ai cantieri. Per compiere l’opera, Oliveira ha raccolto tapumes abbandonate nelle strade di San Paolo, dove vive e lavora. Il materiale legnoso è stato quindi curvato, modellato e assemblato per donare all’intera struttura la forma di un groviglio di rami. Infine, altre impiallacciature sono state fissate alla struttura per riprodurre fedelmente le sembianze della corteccia.

Un lavoro affascinante che è stato raccontato in questo video:

Da trave a ramo: nel museo di Parigi spunta un albero enorme

Da trave a ramo: nel museo di Parigi spunta un albero enorme

Da trave a ramo: nel museo di Parigi spunta un albero enorme