Pomodori, a tavola e fuori

Aggiungendo qualche elemento si possono realizzare degli spiedini davvero originali. Ecco un esempio:

Possiamo iniziare, per essere un po’ spiritosi, dicendo che il pomodoro va bene in tutte le salse!
Il perino, ramato, a ciliegia…non c’è che l’imbarazzo della scelta: è uno degli ortaggi più versatili, sia nella versione salata, sia nella versione dolce. Il momento migliore per il pomodoro è logicamente l’estate; un pomodoro ben maturo, aggiunto ad un’insalata mista o a una caprese, ne fa un piatto estremamente leggero e ideale per una giornata in cui il caldo si fa sentire, garantendoci un pasto completo e ricco di benefici.




Le risorse e le applicazioni del pomodoro sono veramente molte; ad esempio nell’industria della cosmesi la polpa di pomodoro viene utilizzata come ingrediente principale di maschere tonificanti e nutrienti per la pelle. Per ammorbidire la pelle è utile usare il prodotto risultante dal frullato di pomodoro con un po’ di olio di oliva, composto che si rivela un toccasana anche in caso di bruciore dovuto alla troppa esposizione della pelle ai raggi del sole. Ottimo anche per le piccole scottature domestiche; una fettina di pomodoro sulla parte ustionata è un ottimo rimedio. Eccellenti le sue proprietà in termini di smacchiatore; provate a strofinare la polpa di un pomodoro maturo su di una pentola con macchie dure a sciogliersi o su prodotti di ottone particolarmente sporchi e vedrete gli effetti.

In linea di massima a tavola il pomodoro è un ortaggio che si apprezza per la sua semplicità di preparazione.
Di seguito qualche idea per rendere più divertente un semplice piatto di pomodori: